Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute della Toscana interviene al Forum Risk Management: “Innovazione e sostenibilità sono le sfide del futuro per i nostri sistemi sanitari”.

”Innovazione e sostenibilità sono le sfide del futuro per i nostri sistemi sanitari. Le sfide di nuove tecnologie e nuovi farmaci, ma anche di garantire la sostenibilità del sistema”. Lo ha detto l’assessore toscano al diritto alla salute Stefania Saccardi, intervenendo all’undicesima edizione del Forum Risk Management che si tiene a Firenze fino al 2 dicembre con il titolo “Lavorare insieme per una nuova sanità. Innovazioni cliniche-organizzative-tecnologiche e sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale”.

Saccardi ha sottolineato che “aumenta il numero di anziani, crescono i costi dei nuovi farmaci, ci sono nuove tecnologie che consentono di essere curati sempre meglio e anche di diminuire i tempi di ricovero. Tecnologie che richiedono competenze e qualità. Un orizzonte sul quale chi governa sistemi complessi si deve confrontare. In Toscana lo abbiamo fatto”. “La legge di riforma del servizio sanitario toscano, approvata quasi un anno fa, – ha aggiunto l’assessore – ha provato a tenere insieme questi aspetti: innovazione dove serve, servizi vicino alle persone dove ce n’è bisogno e sfida del territorio. I problemi degli ospedali, infatti, non si risolvono se non si affronta il problema del territorio”. A proposito del “lavorare insieme” – titolo del Forum – Saccardi ha concluso che “dobbiamo far giocare come un’unica squadra attori per tanto tempo abituati a giocare ognuno per conto proprio. Lavorare insieme, imparare a fare rete, ognuno svolgendo il proprio ruolo e il proprio compito, ma insieme agli altri. In Toscana partiamo da una buona base, ho trovato un sistema sanitario ai massimi livelli, in testa alle classifiche nazionali. Ora sento la responsabilità di mantenerlo e migliorarlo, accettando le sfide”.